Grazie ai tanti piccoli e grandi benefattori...

La Nostra Storia

Questa è una breve storia di come abbiamo iniziato questa azienda e dove siamo adesso:

1986

L'inizio della nostra strada

La Cooperativa Sociale Fraternitas nasce nel febbraio 1986 da un’idea di un gruppo di 16 amici con il fine di realizzare un Centro per anziani bisognosi e portatori di handicaps. Con il passare del tempo i soci della Cooperativa aumentavano, segno che la sensibilità nei confronti delle problematiche dell’anziano bisognoso si radicava sempre più. Nell’attesa di poter realizzare un sogno, con l’aiuto di alcuni volontari, la Cooperativa Fraternitas prestava  servizio di assistenza a domicilio, attività che la stessa ha portato avanti per numerosi anni.
1988

Il nostro primo successo

La Sig.ra Erminia Cavacini, donò il terreno  per l’edificazione, mentre lo studio tecnico dei F.lli Tasso di Castel Frentano, elaborò gratuitamente il progetto per la costruzione del Centro.
Le adesioni si moltiplicavano, così come le offerte in denaro a sostegno dell’iniziativa, offerte provenienti anche da italiani residenti all’estero. L’aiuto economico che permise l’avvio dei lavori di realizzazione del primo lotto veniva offerto dall’Architetto Antony Campitelli, nostro concittadino all’epoca residente negli Stati Uniti. Nel frattempo, in seno alla Cooperativa si costituiva il gruppo musicale “Arcobaleno”, composto da giovani sensibili all’iniziativa. Gli introiti dei concerti (ben 10 anni di attività) venivano interamente devoluti alla Cooperativa.
Il Sig. Camillo Micolucci, castellino residente a Philadelphia, si fece promotore tra gli italiani residenti negli U.S.A., per raccogliere fondi da destinare al progetto. Da ben 15 anni ci assicura la somma di 10.000,00 euro circa.
Il Parroco del paese, Don Costantino Parente,  donava una consistente somma per l’acquisto degli infissi del primo lotto.
Grazie ai tanti piccoli e grandi benefattori, al volontariato, alla tenacia dei soci della Cooperativa, ed alla stipula di più  mutui, il 3 luglio del 1999 il Centro veniva inaugurato con una capacità recettiva di 30 posti letto.

2003

La costruzione di un nuovo lotto

Successivamente, la realizzazione della sola struttura grezza del secondo lotto, veniva resa possibile grazie ad una nuova donazione, questa volta proveniente da una carissima donna – sig.ra Rosa Tenaglia - all’epoca ospite del Centro, insieme ai suoi due figli, tuttora residenti. Il secondo lotto veniva completato nell’estate 2003
Il Presente

Il nostro impegno

Attualmente la struttura è in grado di ospitare 72 anziani, di cui 30 posti letto per prestazioni socio-sanitarie in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Regionale e 42 posti letto per prestazioni socio-assistenziali.
La Cooperativa Sociale ha ottenuto l’autorizzazione definitiva per l’erogazione di prestazioni socio-sanitarie in regime residenziale a favore di anziani non autosufficienti per complessivi 30 posti letto.
In data 22/12/2017  la Giunta Regionale della Regione Abruzzo ha deliberato di riconoscere L’ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE Classe 1 per la Residenza Protetta, ai sensi del DCA n: 52/12 e del DCA n. 117/16 (ex RAA) per n. 30 posti letto della Coop. Sociale Fraternitas,  relativo alle seguenti parti del Manuale di Accreditamento:

1.    DIRITTI DEI PAZIENTI
1.1    Diritti del paziente
2.DIREZIONE DELLE STRUTTURE E SISTEMI DI SUPPORTO
2.1 Direzione delle Strutture (Direzione Aziendale)
4. STRUTTURE SANITARIE E SOCIO SANITARIE
4.3 Residenzialità e semi residenzialità per anziano non autosufficienti
4.3.1 RESIDENZE SANITARIE E SOCIO ASSISTENZIALI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI. REQUISITI COMUNI PER RSAA, RSAD, RAA
4.3.2 RESIDENZE SANITARIE E SOCIO ASSISTENZIALI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI, REQUISITI SPECIFICI PER RSAA, RSAD, RAA.

MISSION E PAQ

IL NOSTRO VIAGGIO:

  • DSC00042
  • DSC03209
  • DSC03215
  • DSC04657
  • interno 013

La Cooperativa Sociale Fraternitas nasce nel febbraio 1986 da un’idea di un gruppo

di 16 amici con il fine di realizzare un Centro per anziani bisognosi e portatori di handicaps. Con il passare del tempo i soci della Cooperativa aumentavano, segno che la sensibilità nei confronti delle problematiche dell’anziano bisognoso si radicava sempre più. Nell’attesa di poter realizzare un sogno, con l’aiuto di alcuni volontari, la Cooperativa Fraternitas prestava  servizio di assistenza a domicilio, attività che la stessa ha portato avanti per numerosi anni

MAILING LIST

Matteo

Vi ringraziamo per averci aiutato, con la vostra presenza, e fatta molta compagnia con un gioco, con una chiacchiera e con la vostra paziente disponibilità.

Maria Grazia

Fondamentale, in questo, la vostra presenza. Importanti e preziose le ore che abbiamo trascorso in vostra compagnia.

Guido

Il vostro impegno è veramente fondamentale per la vita di tutti i giorni, al pari di quanto dottori, infermieri e personale di reparto fanno tutti i giorni per i piccoli ospiti.

Scroll to Top